Menu
Prodotti Esperienza
Headerbild_SEO_LP_Kochfelder_L.jpg Headerbild_SEO_LP_Kochfelder_P.jpg

Quali piani cottura ci sono in cucina?

Il cuore di ogni cucina è il piano cottura. Qui vengono create deliziose pietanze, qui si svolge la vita. Perciò è ancora più importante che il piano cottura sia adatto anche alle preferenze e alle esigenze dello chef. Per fortuna per ognuno c'è un piano cottura adatto.

2017_BORA_Professional_PKAS-PKFI_Kuechenblock.jpg

Breve lessico dei piani cottura

Generalmente si distingue tra i piani cottura autonomi e quelli collegati alla cucina. Un piano cottura autonomo possiede elementi di comando propri e può essere posizionato liberamente nell'architettura della cucina. Una cucina con piano cottura e forno offre invece meno libertà creativa al progettista. I piani cottura BORA sono, in linea di principio, autonomi.

2019_BORA_Pure_PUED_Rehkarree_RGB.jpg

Piano cottura in vetroceramica con induzione

In un piano cottura a induzione si riscalda soltanto la pentola o la padella, ma non il punto di cottura. Il motivo è il particolare tipo di trasmissione di calore tramite induzione elettromagnetica. Sotto il vetroceramica sono posizionate bobine ad induzione piatte in filo di rame che all'accensione producono un campo elettromagnetico. Per permettere al principio della trasmissione di calore di funzionare le stoviglie di cottura devono avere un fondo magnetico. Soltanto così possono assorbire l'energia del campo magnetico sotto forma di calore.

Dato che il piano cottura non si riscalda con il piano cottura a induzione non c'è rischio di scottature come può succedere con piani cottura di altro tipo. Anche i residui di cibo bruciati sul piano cottura appartengono ormai al passato. Inoltre l'induzione consuma decisamente meno energia elettrica rispetto ad altre modalità operative. Il campo elettromagnetico può essere regolato con esattezza e si scalda in brevissimo tempo.

2019_BORA_X-Pure_PUXU_PUXA_Stauraum_RGB.jpg

Piano cottura in vetroceramica con induzione "FULL"

Dato che in un piano cottura a induzione si riscaldano soltanto le stoviglie e non la superficie di cottura anche con una pentola di piccole dimensione posta su una zona cottura grande non si ha alcuna perdita di energia. Un principio che abbiamo ulteriormente perfezionato con i piani cottura a induzione "FULL". In un piano cottura a induzione "FULL" non ci sono zone cottura prestabilite. I sensori posti sotto la superficie di cottura riconoscono la forma, le dimensioni e la posizione di pentole e padelle. Vengono quindi attivati solo gli induttori situati esattamente sotto l'area del piano cottura sulla quale è poggiata la stoviglia. Il punto su cui il cuoco pone la pentola è quindi completamente indifferente. L'induzione "FULL" oltre che per la sua flessibilità di cottura conquista anche per il suo design attraente e decisamente elegante perché le zone cottura non sono visibilmente suddivise.

Vantaggi e svantaggi dei piani cottura a induzione e a induzione "FULL"

Vantaggi:

  • precisa impostazione della temperatura
  • si scaldano subito, senza fase di riscaldamento
  • ridotto consumo energetico
  • niente rischio di bruciature perché si riscaldano solo le stoviglie e non la zona cottura

Svantaggi:

  • prezzo d'acquisto più elevato rispetto, ad esempio, ai piani cottura ceran
  • sono necessarie pentole e padelle magnetiche speciali
2019_BORA_Basic_Hyper_BFIA_BFIU_Zucchini_Spaghetti.jpg

Piano cottura in vetroceramica con corpi radianti

Un piano cottura con corpi radianti viene definito comunemente anche piano cottura ceran. In senso stretto questa definizione è però errata. Perché "piano cottura ceran" indica soltanto che si tratta di un piano cottura in vetroceramica. Ceran è il nome del marchio dell'azienda Schott AG uno dei produttori leader nel settore delle vetroceramiche di qualità e per questo viene spesso utilizzato come sinonimo.

I piani cottura in vetroceramica possono però essere sia ad induzione che a gas oppure essere dotati di corpi radianti. In quest'ultimo caso si tratta di un piano cottura elettromagnetico sotto la cui piastra in vetroceramica si trovano le spirali riscaldanti. Il prezzo d'acquisto dei piani cottura a radiazioni elettromagnetiche è inferiore rispetto ai piani cottura a induzione, questi ultimi consumano però più energia e sono meno sicuri perché la zona cottura si riscalda fortemente durante il processo di cottura.

Vantaggi e svantaggi dei piani cottura elettromagnetici con corpi radianti

Vantaggi:

  • prezzo d'acquisto relativamente basso
  • facilità di funzionamento

Svantaggi:

  • consumo energetico più elevato rispetto ai piani cottura a induzione
  • fase di riscaldamento e di raffreddamento
  • rischio di ustioni dovuto alle zone cottura ancora calde
2019_Druck_BORA_Professional_2x-PKG11_Kabeljaufilet.jpg

Piano cottura a gas

Tra gli chef professionisti i piani cottura a gas sono particolarmente amati, per la maggior parte di loro è anche una questione di filosofia. Sono convinti della validità della cucina a gas: con la fiamma regolabile in continuo viene il calore. Ciò significa che un piano cottura a gas porta velocemente pentole e padelle a una temperatura precisa al grado. All'accensione la fiamma è subito disponibile, spegnendo la fiamma scompare immediatamente. Il cibo non continua la cottura, nulla si brucia.

Con i fornelli a gas dall'aspetto nostalgico di un tempo i piani cottura in vetroceramica di oggi non hanno però molto in comune, sia dal punto di vista estetico che da quello funzionale.

Vantaggi e svantaggi dei piani cottura a gas

Vantaggi:

  • precisa impostazione della temperatura
  • il calore è disponibile in modo molto diretto grazie alla fiamma
  • elevato fattore emotivo
  • ridotto consumo energetico

Svantaggi:

  • è necessario l'allacciamento al gas
  • i supporti pentole devono essere puliti nella lavastoviglie
2019_Druck_BORA_Classic_CKFI-CKT_Oktopus.jpg

Piano cottura teppanyaki

Tepan, Teppan Yaki o anche Teppanyaki: questo tipo di piano cottura si può scrivere in molti modi. Si intende però sempre una piastra d'acciaio liscia sulla quale si cuoce alla griglia. Questo tipo di piano cottura teppanyaki deriva dall'arte della cottura alla griglia giapponese. Come nella tradizionale cucina giapponese il cuoco poggia carne, pesce o anche verdura direttamente sulla piastra teppanyaki integrata nel piano cottura.

Solitamente un piano cottura teppanyaki in acciaio inox ha due zone cottura regolabili separatamente. Così da un lato si può far rosolare una bistecca, mentre la verdura può cuocere lentamente sull'altro lato. Per BORA Professional e BORA Classic un piano cottura teppanyaki in acciaio inox fa parte dell'assortimento dei piani cottura. Tra parentesi: niente paura se si brucia qualcosa! Un piano cottura teppanyaki è facile da pulire. Basta versare un po' d'acqua miscelata con un goccio d'aceto sul piano cottura teppanyaki e lasciar agire brevemente. Con una spatola per teppanyaki e una spugna lo sporco si pulisce molto facilmente. Eliminare quindi con un foglio di carta da cucina l'acqua e gli ultimi residui.

2017_BORA_Professional_PKA-PKFI-PKW_Gemuese.jpg

Piano cottura in vetroceramica con wok a induzione

La cucina asiatica ci ha fatto conoscere un altro utensile con il quale si possono preparare le pietanze in modo sano e saporito: il wok. BORA offre per le sue linee Professional e Classic un piano cottura in vetroceramica nei quali è integrato un wok a induzione. La pentola wok ferromagnetica si inserisce perfettamente nell'incavo del piano cottura. Così il piano magnetico sotto il vetroceramica può riscaldare i cibi velocemente e con estrema precisione. Un altro vantaggio rispetto alla cucina con wok su un piano cottura elettromagnetico o a induzione è la sua elevata efficienza energetica.

Pratiche funzioni aggiuntive per i piani cottura

Che aspetto deve avere il tuo nuovo piano cottura? Ti piace cucinare alcune pietanze sul gas mentre per altre preferisci l'induzione? Perché non combinare entrambe le funzionalità in un piano cottura? O sei uno chef che ama fare esperimenti? Allora un piano cottura a induzione in combinazione con un piano cottura teppanyaki in acciaio inox è la soluzione perfetta per te. Indipendentemente dalla variante scelta i piani cottura BORA offrono in ogni caso molte pratiche funzioni aggiuntive per non parlare dell'aspiratore per piano cottura sempre integrato nel piano cottura che assicura aria pulita in cucina.

Scopri tutti i vantaggi BORA

Funzione mantenimento calore

Gli ospiti ritardano, ma la cena è già pronta? Con un piano cottura con funzione mantenimento calore variabile, come quella offerta da BORA, non è un problema. Su tre livelli mantenimento calore con temperatura costante di 42°, 74° o 94°C le pietanze rimangono ben calde. Un consiglio: questa funzione è perfetta anche per sciogliere il burro o il cioccolato.

Protezione bambini

Basta non fare attenzione per pochi istanti e il piccolo ha già acceso il piano cottura. Non sarebbe successo con la protezione bambini . Anche l'accensione involontaria di una zona cottura può essere prevenuta con la protezione bambini.

Avvio cottura automatico

È molto pratico poter usufruire di tanti diversi processi di cottura contemporaneamente: se una zona cottura è impostata sull'avvio cottura automatico lavora per un certo periodo con piena potenza prima di essere automaticamente riportata sul livello di proseguimento cottura precedentemente impostato.

Funzione bridge

Con la funzione bridge si possono collegare un piano cottura a induzione "FULL" e due zone cottura, ad esempio per una bistecchiera piuttosto lunga. Questa zona cottura "FULL" viene controllata attraverso un elemento di comando.

Funzione pausa

Suonano alla porta e vuoi interrompere brevemente il processo di cottura? Con la funzione pausa tutte le zone cottura si spengono temporaneamente automaticamente. Annullando la funzione l'attività di cottura viene immediatamente ripresa con le impostazioni originariamente impostate.

Funzione timer

Il tempo in cucina ha un ruolo molto importante. Con la funzione timer lo chef ha tutto sotto controllo. Con il sistema di spegnimento automatico una zona di cottura si spegne automaticamente da sola dopo un periodo di tempo preimpostato. La funzione timer breve indica con un segnale visivo e acustico quando il tempo è scaduto.

Cura e pulizia dei piani cottura

Sia a induzione, a induzione "FULL", con corpi radianti o con un wok a induzione integrato: un piano cottura in vetroceramica BORA è sempre a bassa manutenzione e si pulisce con estrema facilità. Il modo migliore per eliminare grossi residui di cibo e pietanze bruciate è usando uno speciale raschietto in metallo, lo sporco più leggero può essere eliminato con un panno morbido e un detergente speciale per vetroceramica.

Piani cottura a piacere

Per ogni chef la tecnica perfetta: BORA offre un'ampia gamma di piani cottura con aspiratore tra cui scegliere il prodotto più adatto. BORA Professional e BORA Classic offrono la possibilità di creare un piano cottura a piacimento scegliendolo da molti componenti diversi. Per i sistemi compatti BORA Basic e BORA Pure sono disponibili numerose varianti di piano cottura con aspirazione vapore.

Cookies per l’analisi delle visite al Sito web e delle strategie di marketing.

Continuando a utilizzare il presente Sito, acconsentite all’impiego di tali cookies. Informazioni sui cookies e sulle modalità di opposizione al loro uso.